X

Latest News

Beemyguide, benvenuti nell’era del Tour- Sharing

portfolio-placeit

Beemyguide è un’applicazione web pensata per finanziare visite guidate e laboratori di carattere culturale con il Tour Sharing. Il servizio è supportato da un sistema di crowdfunding che permette di condividere i costi del Tour fra i partecipanti. In questo modo è possibile risparmiare e godersi il patrimonio culturale insieme a persone che hanno gli stessi interessi.

 

Perché investire nel patrimonio culturale?

242

 

Nel momento della più alta diffusione dei modelli di sharing-economy (car-sharing, couch surfing, etc) ed il successo di molte altre start-up attive nel mondo del low-cost, abbiamo deciso di investire nel settore più difficile di questo momento: il patrimonio culturale.

La Cultura, il patrimonio e le arti hanno da sempre rappresentato un forte richiamo per viaggiatori ed appassionati sin dal XVI secolo. Il Patrimonio culturale è senza dubbio il segmento in più rapida crescita del settore turistico come cambiamento di tendenza verso un turismo di specializzazione. Questa tendenza è evidente nella crescita del volume di turisti che cercano avventura, cultura, storia, arte, archeologia e l’interazione con la popolazione e la tradizione locale.

Le vacanze sono sempre più legate a diverse attività. Proliferano i pacchetti vacanze che includono prenotazioni alberghiere in combinazione con corsi di cucina tradizionale e di lingua, visite a musei, laboratori artigianali, attività all’aria aperta e tour guidati nella zona circostante.

Vi è certamente una tendenza qualitativa ed un crescente interesse per la cultura popolare, o la ‘cultura quotidiana’ di destinazione. Matura un interesse per il cosiddetto turismo culturale e le arti in generale, incrementando il rapporto tra l’inventiva nell’offerta turistica e la nascita di un turismo “creativo”.

Si stima che il turismo culturale rappresenta circa il 40% di tutto il turismo internazionale. Crediamo fortemente nel ruolo delle visite guidate e di corsi dedicati per  promuovere e comunicare il nostro patrimonio. Vogliamo incoraggiare il contatto tra i molti viaggiatori culturali, le guide turistiche professioniste e gli esperti locali.

 

Perché scegliere Beemyguide?

Portfolio-Vista-interna-940x595px

Secondo l’OCSE (2010), l’attuale crescita del turismo è in gran parte il risultato della crescente globalizzazione, che ha incoraggiato i mezzi di trasporto e l’uso intensivo delle nuove tecnologie informatiche che hanno ridotto notevolmente i costi e la velocità di  prenotazione. L’ampio utilizzo di Internet e di altre tecnologie ha prodotto un massiccio cambiamento nel modo in cui le persone raccolgono le informazioni su potenziali destinazioni e scelgono il proprio viaggio. I dati della European Travel Commission indicano che quasi la metà di tutti gli spostamenti effettuati dagli europei sono ormai prenotati on-line, e che la stragrande maggioranza delle persone cerca informazioni sulle proprie vacanze sul web.

In questo panorama il turismo culturale è ancora considerato un mercato di massa. Esiste un’attitudine generale a pianificare i viaggi per conto proprio, evitando i tours di gruppo e privilegiando una forma più individuale del turismo organizzato. Nonostante il proliferare del turismo “fai da te”, emerge tuttavia nei viaggiatori e turisti  il desiderio di partecipazione e di interazione con la comunità. In molti casi, la necessità di un contatto e la conoscenza di altre persone che condividono gli stessi interessi costituiscono una spinta motivazionale importante per intraprendere un viaggio.

Grazie ad un sistema di crowd-funding siamo in grado di soddisfare le esigenze di molti turisti che semplicemente non possono permettersi di pagare un costoso tour privato e preferiscono condividere la loro esperienza con altre persone ad un prezzo ragionevole. Dall’altra parte i musei, le organizzazioni locali e le guide turistiche che operano nel settore culturale sono in grado di massimizzare il loro reddito allocando più partecipanti nei loro tour e corsi intensivi. Vogliamo ridurre i costi delle visite guidate riducendo le intermediazioni e bypassando il ruolo delle grandi agenzie e tour operator. Vorremmo ridurre il contatto tra i turisti culturali e le guide turistiche con una semplice piattaforma che consenta agli utenti di essere parte attiva nel godimento del loro tempo libero e nel personale processo di conoscenza.

 

Gabriele Andreozzi

 

Come funziona Beemyguide:

Come utente è possibile….

1) selezionare uno dei tanti tour  guidati o laboratori proposti da musei, organizzazioni private o guide turistiche

2) condividere il costo del tour con altre persone che hanno lo stesso interesse

3) godere di una esperienza autentica con un professionista del settore.

Ogni tour ha un costo fisso per persona ed un numero minimo di partecipanti necessari per essere attivato.

Generalmente il costo fisso per persona ed il numero minimo di partecipanti viene deciso dal soggetto proponente (museo, istituzione, guida turistica, soggetto privato).  I partecipanti sono incoraggiati ad invitare on-line i propri conoscenti e richiedere ad altri utenti di unirsi alla stessa visita guidata per mezzo dei principali social networks. Tutte le prenotazioni sono gestite tramite PayPal. Durante la fase di prenotazione gli importi acquisiti sono temporaneamente “congelati” nell’account del cliente. Se viene raggiunto il numero minimo di partecipanti prima della scadenza dell’offerta il tour è confermato e tutte le transazioni saranno effettivamente incassate. Al contrario, se il numero minimo di partecipanti non viene raggiunto tutta l’operazione sarà annullata in tempo reale e gli importi saranno restituiti agli utenti senza alcuna spesa. Semplice e sicuro.

 

logo

 WWW.BEEMYGUIDE.COM

 

 

Tags:

About the Author

The Author has not yet added any info about himself

Leave a reply

Your email address will not be published.